Grande affluenza al confronto sulla Riforma Costituzionale

img_3457 img_3459img-20161110-wa0001Il confronto fra Salvatore Puzzo e Alessandro Messina,  è stato di grande interesse, le domande che il Comitato aveva preparato,  ha stimolato i cittadini presenti.

Sono state molte le domande dei Brisighellesi ai due relatori che hanno risposto in modo puntuale, cercando di chiarire i dubbi su una materia non facile da comprendere

Grazie a tutti

PROSSIME ASSEMBLEE DEL COMITATO.

images427VOILJ

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA PER IL GIORNO 16/01/2017 ALLE ORE 20:45 PRESSO I LOCALI DELLE BIBLIOTECA COMUNALE DI BRISIGHELLA.

Ordine del Giorno

1. Bilancio 2016 e nuovo tesseramento.

2. Eventualità del passaggio ad associazione anche in vista dei prossimi impegni.

3. Progetto “Lumi a marzo”.

4. Progetto “Aiuole”.

5. Aggiornamento sul Progetto “Osservanza”.

6. Aggiornamento sul Progetto “Parole liberate”.

7. Collaborazione con l’A.N.P.I.  per la Giornata della memoria. 

8. Varie ed eventuali.
 

 

 

 

 

 

Istantanee di un percorso

fb_20150911_12_11_16_saved_picture fb_20150907_09_52_52_saved_picture

 

Nelle Foto da sinistra:

Luca Martinelli giornalista delle rivista indipendente Altreconomia mentre presenta al pubblico presente al Festival dei Beni Comuni dedicato al SUOLO  “LA GIUDA AL VINO CRITICO” edito da Altreconomia.

Nell’altra foto l’albero dei pensieri sul suolo, ricco di pensieri in difesa del suolo e non solo.

L’albero dei pensieri ha rappresentato e rappresenta il Comitato Brisighella Bene Comune,  dove tutti i cittadini possono appendere un pensiero o una idea da realizzare insieme.

 

FESTIVAL dei BENI COMUNI a Brisighella

 

FBC2015_ADV-A5Il 4-5-6 Settembre si svolgerà il primo Festival dei Beni Comuni a Brisighella nella suggestiva cornice del Convento dell’Osservanza organizzato dal Comitato Brisighella Bene Comune piccolo esperimento di democrazia partecipata e dalla Agri.Comes Coop Sociale Agricola di Marradi che curerà la serata di pre-festival l’11 Agosto.

In questa prima edizione ci concentreremo sul tema del Suolo: la sua importanza, la sua difesa, le sue emergenze e la sua valorizzazione.

Il Festival nasce quale luogo aperto per discutere, confrontarsi, condividere esperienze, partendo dal nostro territorio per passare alla scala nazionale.

Tre giorni in cui Brisighella, uno dei borghi più belli d’Italia sarà teatro di un esperimento culturale fatto di musica, spettacoli, dibattiti, arte, benessere e una particolare attenzione al mondo dell’agricoltura biologica come esperienza fondamentale per la difesa del suolo e del paesaggio.

Ma parleremo anche di imprenditoria, di stat-up e di giovani perché il suolo è sempre un luogo abitato.

Il Festival si svolge in collaborazione con: Rivista Altreconomia, Circolo Legambiente – Faenza, Fondazione Dalle Fabbriche, Gruppo Garum, Manitese Faenza, Associazione Peter Pan, Ristorante Diffuso Brisighella.

A brevissimo il programma definitivo.

 

RIPETITORI DELLE FS: PROSEGUE L’INSTALLAZIONE NEI CENTRI ABITATI DEL NOSTRO COMUNE

In questi giorni abbiamo assistito alla realizzazione dei basamenti in cemento armato per la posa in opera di tralicci per l’installazione di antenne ad uso delle Ferrovie dello Stato. Dopo aver realizzato l’antenna di San Martino in Gattara le FS si preparano alla installazione di quelle di Strada Casale e Brisighella. La prima antenna prevista a Sant’Eufemia è stata spostata incredibilmente a Strada Casale (centro sicuramente più abitato) e non ne conosciamo i motivi.

Per quanto riguarda quella di Brisighella i cittadini potranno farsi un’ ultima bella passeggiata in via Masironi con a sinistra il Convento dell’Osservanza e a destra il giardino di Palazzo Spada perché tra poco percorrendo la stessa strada si ritroveranno un traliccio alto svariati metri (si parla di 24 – dato non confermato).

Una soluzione incredibile a fianco di un complesso conventuale del ‘600, attaccata ad un parco secolare vincolato dalla Sopraintendenza ai beni Architettonici, in posizione ben visibile dal centro e dai tre colli!!

Appurato che queste antenne ad esclusivo uso delle ferrovie non hanno un emissioni preoccupanti (dati ARPA) ci poniamo comunque alcune domande:

– perché quando si parla di antenne i cittadini non vengono mai informati e se le ritrovano dalla sera alla mattina nei loro centri abitati e magari vicino alle scuole?

– possibile che non vi fosse altra tecnologia che evitasse un impatto ambientale di questo genere?

– possibile che non si potesse in qualche modo frapporsi alle FS per evitare tale installazione?

Il nostro impegno per l’approvazione da parte dell’Amministrazione di un regolamento e di un piano antenne che regolamenti sul nostro territorio la presenza di ripetitori continua.

 

 

APPROVATO IN CONSIGLIO COMUNALE L’O.D.G. CONTRO L’USO DEI DISERBANTI

Venerdì 24 Aprile è stato approvato (7 voti favorevoli, 1 contrario, 2 astenuti) in Consiglio Comunale un ordine del giorno che prevede:

– l’eliminazione immediata dell’uso dei diserbanti in tutte le aree sensibili (parchi, scuole, ….)

– una campagna di sensibilizzazione indirizzata ai cittadini che informi sui pericoli derivanti dall’uso dei pesticidi ed erbicidi.

ed impegna il Sindaco e la giunta a:

– l’eliminazione immediata dell’uso dei diserbanti in tutte le aree sensibili

– all’uso della procedura prevista dalla Regione Emilia Romagna in caso di uso di diserbanti nelle aree non sensibili

– ad avvisare la popolazione esposta come previsto dalla normativa vigente

– alla progressiva estensione della rinuncia di uso dei pesticidi su tutto il territorio comunale anche attraverso la formazione del personale in capo all’Amministrazione.

E’ LA PRIMA GRANDE VITTORIA DEL COMITATO CHE DA CIRCA 2 ANNI E’ IMPEGNATA NELLA SENSIBILIZZAZIONE AL TEMA E NEL SEGNALARE IL NON RISPETTO DELLE NORME. GRAZIE AL GRUPPO NO PESTICIDI PER L’IMPEGNO E LA DEDIZIONE DI TUTTI QUESTI MESI.

 

PER NOI IL FUTURO NON VA NELL’INDIFFERENZIATA

bozza_volantino_6_maggioMERCOLEDI’ PROSSIMO 6 MAGGIO SI TERRA’ UN IMPORTANTE INCONTRO:
Un confronto con i candidati sindaco di Faenza sul tema dei rifiuti. Alle ore 20,45 alla Sala delle Associazioni in Via Laderchi 3 – Faenza.

Questo incontro è importante anche per noi di Brisighella perché, anche se si parla di elezioni comunali NON nostre, le scelte che verranno fatte dal sindaco che sarà eletto a Faenza a maggio avranno un effetto importante sul sistema di raccolta dei rifuti a Brisighella, sul peso delle bollette e sulla salvaguardia dell’ambiente con la riduzione dei rifiuti che vanno conferiti agli inceneritori.

Il Gruppo di Lavoro sui Rifiuti del Comitato Brisighella Bene Comune ha partecipato attivamente alla realizzazione di questa serata affiancando le associazioni, i comitati e i cittadini che chiedono una raccolta differenziata che porti a Rifiuti Zero. Il gruppo di lavoro ha ben documentato ai sindaci in lizza che la raccolta differenziata spinta non solo riduce il materiale bruciato negli inceneritori romagnoli causa di un inquinamento su tutto il territorio, ma riduce la bolletta dei cittadini che negli ultimi anni è cresciuta costantemente. In cambio di un piccolo impegno personale a casa nostra, un GRANDISSIMO risultato per l’ambiente, il territorio, il bilancio economico delle famiglie e il senso di civiltà comune.
Partecipare alla serata significa essere parte attiva delle scelte delle amministrazioni di un Bene Comune come la gestione dei nostri rifiuti.